Per la chiesa i poveri col RDC sarebbero dei parassiti

Scalinata

Il reddito di cittadinanza, guida alla misura:

Nel sito, www.isolafantasma.it, si può consultare la raccolta dei bollettini (questo è il sesto della serie), riportanti gli aggiornamenti utili, relativi alle notizie più recenti per capire il reddito di cittadinanza. Si tratta del provvedimento del governo giallo verde più dibattuto in assoluto. Fortemente voluto dal M5S che ne ha fatto il cavallo di battaglia del suo programma politico alle elezioni del 4 marzo 2018. La finalità dichiarata è quella di trovare lavoro ai disoccupati e inoccupati, e nel contempo erogargli un sussidio economico al fine di sottrarli alla povertà.

Le notizie che seguono sono state selezionate nel periodo che va dal 26 febbraio al 13 marzo 2019

Pui leggere il rapporto in formato PDF

12 marzo – [1] Chi riceverà una proposta di lavoro sotto gli 858€ potrà rifiutarla mantenendo il sussidio del RDC, daranno tagliati fuori lavori precari e stagionali, come quelli negli alberghi, nelle campagne e nei ristoranti. [2] La Francia si prepara a varare entro la fine dell’anno una legge per istituire un sussidio alle famiglie che vivono sotto la soglia di povertà, dovrebbe essere pari a 1.500€. [3] Ad oggi sono oltre 21.000 le domande per ottenere il RDC presentate in Lombardia. 

11 marzo – [1] L’importo massimo di 780€ del RDC, che in pochissimi percepiranno, corrisponde al 60% di un rapporto di lavoro par time. [2] Secondo il sole 24 ore un lavoratore su quattro guadagna meno di 780€ al mese, questo perché in tale fascia si trovano soprattutto precari e stagionali, giovani e meridionali. [3] Raggiunta l’intesa tra governo e regioni sui navigator, ma ne verranno assunti solo 3.000 invece che 6.000. [4] Secondo la chiesa italiana chi percepisce il RDC è un parassita, sembra impossibile ma è la posizione espressa dalla CEI, una vera vergogna che si aggiunge alle tante altre come quella della pedofilia. [5] Sono già 219.000 le persone che si sono rivolte al CAF per il RDC.

10 marzo – [1] Il governo sta pensando di rendere possibili acquisti di vestiti e piccoli elettrodomestici che potranno essere acquistati con la card del RDC. 

9 marzo – [1] Sono già oltre 126.000 le domande per ottenere il sussidio del RDC presentate alle poste. 

8 marzo – [1] Secondo il M5S il RDC combatte il voto di scambio a differenza di quanto sostengono Renzi e Gasparri. [2] Si prevede che saranno almeno 60.000 i candidati per diventare navigator. [3] Fausto Bertinotti si fa vivo dopo anni di silenzio per dire che la sinistra ha sbagliato tutto e che il RDC è una misura giusta.

7 marzo – [1] Nonostante siano in tanti a chiedere il RDC agli sportelli delle poste fortunatamente non ci sono sono state risse. [2] Di Maio soddisfatto dichiara che il M5S ha mantenuto la promessa sul RDC. [3] Pronto il bando per le società che dovranno selezionare i navigator, ma manca ancora l’accordo con le regioni.

6 marzo – [1] Le poste ed i CAF sono stati presi d’assalto, tante le persone in fila per la domanda che permetterà di ottenere il RDC, alle ore 14 ne sono state contate oltre 29.000. 

5 marzo – [1] INPS comunica che le prime risposte alle domande sul RDC verranno date a partire dal 15 aprile. [2] Per il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani il RDC sarebbe un pasticcio. [3] Secondo le stime dell’ISTAT i beneficiari del RDC dovrebbero percepire mediamente 421€ al mese, una famiglia su quattro meno di 160€. 

4 marzo – [1] Le poste hanno chiesto al Viminale un presidio per evitare disordini quanto il prossimo 6 marzo sarà possibile presentare le domande per il RDC. [2] Il primo sussidio del RDC non verrà erogato ad aprile ma presumibilmente a maggio. [3] Gli studenti con più di 26 anni che vivono fuori casa e sono mantenuti dai genitori, potranno ottenere il RDC.

3 marzo – [1] Per la CISL bisogna fare attenzione alle truffe sul RDC, inoltre prevede il caos nei centri per l’impiego. [2] Tutta la partita riguardante i navigator è ancora confusa, non si sa come e quando verranno assunti.

2 marzo – [1] Il RDC potrà essere richiesto anche dai titolari di una partita IVA che non superano la soglia del reddito dei 9.36o€.

1 marzo 2019 – [1] I candidati alle primarie del PD sono tutti contrari al RDC preferendo la misura da loro varata quando erano al governo, il REI. [2] Anche le poste si dicono pronte a ricevere il pubblico per le domande sul RDC. [3] I CAF si accordano con INPS prenderanno 10€ più IVA ad ogni pratica presentata.

28 febbraio – [1] Nonostante le incertezze del governo INPS comunica di essere pronta a ricevere le domande per accedere al RDC. [2] I CAF chiedono 15 milioni in più al governo per assistere i cittadini che vorranno fare domanda per il RDC. [3] Sarebbero 226.000 i Sardi interessati al RDC. [4] Tra il governo e le regioni non c’è intesa sui ruoli e i compiti dei centri per l’impiego. [5] il CESE, comitato europeo dei sindacati e delle imprese chiede che venga istituito in Europa un sussidio come quello sul RDC Italiano per aiutare gli oltre 2o milioni di poveri. [6] Nell’ultima pagina del modulo per la richiesta del RDC è espressamente indicato che qualora le risorse previste non bastassero, il sussidio verrà ridotto. [7] Il RDC non avrà limiti di durata, si potrà richiederlo dopo 18 mesi previo un mese di pausa.

27 febbraio – [1] I vigili urbani saranno chiamati a certificare l’effettivo cambio di residenza dei finti separati e divorziati che faranno i furbi per ottenere il RDC. [2] Guardia di finanza e ispettorato del lavoro potranno accedere ai dati del sistema informativo e dell’INPS per verificare la regolarità dei percettori del RDC. [3] Il senato ha approvato il decreto sul RDC e quota 100, che ora passa alla Camera. [4] Matteo Renzi che ha attaccato in ogni modo possibile il RDC ha aggiunto che si tratta di un’atto di masochismo contro l’Italia. [5] INPS ha pubblicato sul suo sito il modulo per la domanda al RDC.

26 febbraio    [1] INPS smentisce ritardi sul RDC, e rassicura che sarà in grado di ricevere la domande dal prossimo 6 marzo. [2] Passa l’emendamento della LEGA che porta da 8 a 16 ore settimanali i lavori gratuiti che i percettori del RDC dovranno svolgere a favore dei loro comuni di residenza.

Informazioni su Antonio Rudas 95 Articoli
Responsabile del blog www.isolafantasma.it