Francesco e la storiella del diavolo

Il diavolo di Parigi

Francesco dava l’impressione di essere persona molto sensibile, un Papa vicino alla gente. Il suo esordio come capo della chiesa cattolica sembrava promettente, poi è andato progressivamente scemando. Del resto dopo 2019 anni di fandonie e colossali raggiri, circa l’esistenza del Dio di Gerusalemme, il vero miracolo degno di nota è quello delle tante persone che sono ancora disponibili a credere quanto gli viene propinato. Fin dalla nascita veniamo educati secondo le tradizioni, le consuetudini e le leggi del posto. Ci viene inculcato, fissandocelo molto bene nella mente, che le nostre credenze sono speciali e uniche. Insomma quelle giuste, mentre tutte le altre sarebbero sbagliate. Così grazie all’invenzione del “divide et impera” competiamo tra di noi, ci differenziamo votando dei partiti che si assomigliano tutti, corriamo come pazzi per fare soldi e acquisire successo. Siamo talmente convinti della validità delle nostre ragioni da scatenare ogni genere di conflitto, guerre incluse.

È un regime “perfetto”, consente ai monarchi di sempre, che sono i veri padroni del mondo di controllarci. Quando non basta più, quando la consapevolezza dell’inganno a cui siamo sottoposti supera certi limiti di guardia, provvedono a scatenare le paure. A tal fine costruiscono diversi scenari, fenomeni come quelli del terrorismo, delle crisi economiche e sociali, dei flussi migratori. Grazie ai lori organi di informazione e propaganda riescono a farci credere che viviamo nel pericolo e nella penuria. In realtà sulla terra ci sono ancora più risorse di quelle che ci servirebbero per condurre una vita più che agiata. Purtroppo sono concentrate in poche mani, per lo più divise tra alcune ricchissime famiglie, il resto è allocato in certe aree geografiche a discapito di altre. Le cosiddette “civiltà progredite” organizzate secondo un sistema collaudato, in cui sacerdoti e politici altro non sono che gli esecutori del vero potere che comanda.

Il grande inganno della religione 

Le religioni ed i loro ministri sono state concepite con questa funzione. Se Dio esiste non è certamente quello che ci viene raccontato dalla chiesa. Tanto è vero che se c’è  un’istituzione corrotta e malvagia è proprio questa. Gli scandali sono all’ordine del giorno, così consueti e numerosi che non ci facciamo quasi più caso. Ma di che ci meravigliamo? Ė sempre stato così in ogni secolo, fin da quando venne posta la prima pietra da Simone il traditore. Tra i tanti vizietti c’è sempre stato quello della pedofilia. Da sempre i preti abusano dei bambini innocenti. Molti divengono sacerdoti proprio per poterli avvicinare con più facilità. Francesco, il capo supremo di questa setta di religiosi sporcaccioni ed ipocriti, ha indetto un Summit. Lo ha fatto nel tentativo di far credere all’opinione pubblica ed ai fedeli che la chiesa è sana. In realtà è un non senso, un’invenzione degli uomini. 

Se Dio fosse veramente onnipotente è onnipresente come ci viene detto non avrebbe bisogno di intermediari. 

Bestie che elevandosi al rango di sacerdoti mentono sostenendo di esserne il tramite. La verità è che si sono inventati tutto, il Dio della Bibbia non esiste, si tratta di una realtà scientificamente risaputa. Questo a prescindere dal fatto che l’uomo chiamato Gesù Cristo sia davvero esistito. Ciò che sarebbe ora di ammettere è che la Bibbia ė un’insieme di libri che non hanno nulla a che fare con Dio. Si tratta di scritti presi al popolo israelita, riadattati e manipolati ispirandoli alla cultura ellenica. Lo scopo peraltro ben riuscito, era quello di fondare una nuova religione da offrire alle masse per controllarle e renderle subalterni al potere costituito. Tanto è vero che i teologi si sono inventate storielle di ogni genere come quella del diavolo. Storiella che Francesco ha voluto rispolverare invece di prendere seri provvedimenti contro gli orchi che abusano dei bambini grazie alla finta parola di Dio. 

Basta credere alle favole 

Hanno distrutto i dossier che contenevano i nomi di queste orrende persone, Francesco in quanto supremo capo ne è il maggiore responsabile. Del resto la vera funzione della chiesa è sempre stata quella di nasconderci la verità. Il diavolo che il Papa  ha evocato per tacciare coloro i quali attaccherebbero il suo tempio corrotto non esiste. Purtroppo esiste il male degli uomini che si manifesta anche attraverso le malefatte dei suoi ipocriti preti. Nell’antico testamento il nome di Satana compare 18 volte e non si riferisce a nessun essere spirituale. In ebraico antico il termine significa letteralmente avversario, indica una funzione militare non una persona. Con questa parola gli Israeliti si riferivano ai loro nemici con cui erano entrati in guerra per impossessarsi delle terre. In seguito i teologi della Bibbia manipolata lo hanno fatto diventare un’essere soprannaturale contrapponendolo a Dio. Tutti potrebbero facilmente appurarlo se solo provassero a documentarsi.

Purtroppo le falsità che ci sono state raccontate per secoli e secoli sono divenute verità difficili da mettere in discussione. Nonostante la realtà storica ci permetta di confutarle non è affatto semplice riuscirci. Infatti parole e falsi concetti per quanto evidenti, ripetuti ogni giorno per un tempo lunghissimo, diventano più veri della verità stessa radicandosi nella mente condizionata. Siamo esseri mentalmente controllati, automi del sistema che serve gli Dei di ogni tempo. Mi verrebbe da pensare che ciò accade fin da quando qualcuno c’ha impiantato sul pianeta Terra per coltivare il suo giardino. Siamo la sola razza a distinguerci dalla natura, non abbiamo le stesse caratteristiche genetiche che hanno in comune tutte le altre creature. Forse da questa schiavitù si può venire fuori compiendo un viaggio di verità. Ma dobbiamo liberarci dai sacerdoti e da tutte le chiese di sempre, forse la mia è solo un’illusione, una speranza.

Perlomeno ho smesso di prendere per buone tutte le sciocchezze che ci vengono propinate da ogni parte, tanto è vero che non credo nemmeno alle mie. Perciò lasciate perdere quello che avete appena letto, non scrivo per divulgare verità che non possiedo, solo per indurre alla riflessione il mio prossimo. La mente manipolata è la prima a mentirci, vi sembrerà strano ma è la sua vera funzione. La “mente mente”. Perciò se sentite qualcosa dal profondo provate a mettere in discussione le vostre certezze. Vi costerà fatica e tanta sofferenza, ma “fatti non fummo per vivere come bruti” Se Dio esiste lo troverete nel vostro animo, non è per nulla semplice, ma la stasi e la rassegnazione è sicuramente il grande imbroglio che ci rende schiavi. (A.R) 

Informazioni su Antonio Rudas 95 Articoli
Responsabile del blog www.isolafantasma.it